Tatuaggio aquila, significato e stili

tattoo aquila significato

È uno degli animali più iconici e maestosi che esistano: l’aquila è fiera, regale, dallo sguardo penetrante e dal volo elegante e letale come pochi. Oggi simbolo dell’America nel mondo, nel corso dei secoli è sempre stata fonte di ispirazione per storie e leggende in molte culture e in varie etnie del mondo.

Significato del tatuaggio aquila

Nell’Antica Grecia era l’animale rappresentativo per eccellenza di Zeus, il più potente e temuto tra gli Dei dell’Olimpo, che era solito trasformarsi in un’aquila per interagire col mondo degli umani e far sue le più affascinanti mortali. L’aquila non a caso era anche simbolo di fertilità. Durante il lungo Impero Romano le legioni romane hanno portato vessilli e stendardi con sopra un’aquila dalle ali spiegate, divenuta simbolo di patriottismo e supremazia dell’impero.

Dall’altra parte del mondo, invece, i nativi americani adoravano lo spirito dell’”uccello di fuoco”, l’unico in grado di librarsi in volo fino a toccare il sole. Un simbolo quindi di libertà, ma non solo: i nativi americani erano infatti ammirati dall’agilità e ferocia con cui l’aquila cacciava nei cieli e vedevano nell’imponente rapace un esempio di coraggio e determinazione.

Proprio per questo è sempre stato uno dei tatuaggi tribali più gettonati, rappresentativo, non solo, del forte legame con gli spiriti naturali ma anche con il clan di appartenenza.
E sono proprio questi i vari significati associati all’aquila, che tutt’oggi si sono conservati.

Chi sceglie di tatuarsi un’aquila lo fa per patriottismo o per passione verso i propri ideali. Lo può fare come dimostrazione della propria forza; una forza non necessariamente solo fisica, ma data da determinazione e costanza. Può invece voler esprimere la propria personale vicinanza alla natura, in una visione di armonia e di relazioni spirituali come quella dei nativi americani.

Di certo chi tatua l’aquila è uno spirito ribelle e indomito, che vuole comunicare un forte desiderio di libertà ed è alla ricerca di una vita totalizzante e senza regole. Insomma, è un simbolo che presenta mille sfaccettature e mille simbologie.

Dove tatuarsi un’aquila

Il posto giusto dove fare un tattoo è ovviamente libera scelta di chi si presta a farlo. È bene però valutare non solo l’estetica, ma anche in base alla propria sensibilità, al proprio pudore e all’eventualità di non averlo troppo in vista, quando ci si ritrova in ambienti in cui c’è una minore tolleranza (come quelli lavorativi).

C’è da dire che questo tattoo si presta ad essere posizionato in zone abbastanza ampie: spalle, avambracci e braccia sono tra le più gettonate. Dopotutto è un tatuaggio che si vuole mostrare con orgoglio e che difficilmente si cela o si ha necessità di farlo, essendo l’aquila un simbolo che non dà fastidio nemmeno a chi è particolarmente sensibile ai tatuaggi.

La schiena è senz’altro la zona del corpo più scelta, sia dagli uomini che dalle donne, anche perché le ali spiegate del rapace possono diventare, con le mani di un abile tatuatore, una sorta di appendice piumata umana, dall’effetto molto impattante.

Il gentil sesso di solito preferisce un disegno più minuto, magari sulla caviglia, sul polso o sulla nuca.

I tipi di aquile e i loro significati

L’aquila si presta a centinaia di raffigurazioni diverse, per cui l’unico limite è la fantasia.
Aquila tribale: una raffigurazione dai tratti molto netti e scuri, tipica dei nativi americani e simbolo di vicinanza alla cultura indio-americana e di connessione agli elementi naturali.
Aquila Haida: altra raffigurazione tipica della più antica tribù di nativi americani, gli Haida, situata nel nord America; incarna il Wakan Tanka, detto anche Grande Spirito, creatore di tutto ciò che appartiene al mondo materiale e portatore di saggezza e forza. La grafica di questo tatuaggio è netta, con tratti spessi e data all’alternarsi del nero e del rosso.
Aquila seduta: nonostante più frequentemente si scelga il rapace in volo ad ali spiegate, non va disdegnata l’aquila seduta; un chiaro messaggio di determinazione, costante osservazione e prontezza all’azione.
Piume d’aquila: legato anch’esso alla cultura degli indiani d’America, il disegno delle piume è simbolo di guarigione e profondo legame col mondo spirituale. Le piume sono infatti molto utilizzate negli intrugli medici degli sciamani, con cui sembra stabiliscano forti connessioni con gli spiriti naturali.
Artiglio d’aquila: frequentemente tatuato da chi pratica arti marziali, l’artiglio è manifestazione di forza distruttiva, ma allo stesso tempo di protezione da tutto ciò che può danneggiare. Molto spesso l’artiglio può essere raffigurato mentre stringe un serpente.
Aquila e serpente: rappresenta la costante lotta tra saggezza e passione, moralità e vizio, eterno conflitto tra cuore e cervello. Il serpente rappresenta infatti anche la tentazione, la passione sessuale e la vendetta.
Occhio dell’Aquila: così come l’aquila è in grado di scovare la preda da lontano e afferrarla nei suoi artigli, così questo tatuaggio simboleggia il coraggio, la determinazione e la concentrazione che si deve porre nel raggiungere un obiettivo e superare gli ostacoli.

Ultimo aggiornamento il 10 Maggio 2021 21:04

Lascia un Commento