Scarpe senza lacci, come indossarle e abbinarle

Adapex AD A Native
slip-on

Quando lo stile incontra la praticità si crea una confortevole sensazione alla quale difficilmente si sceglie di rinunciare. Spesso il troppo caldo, una gravidanza o semplicemente la fretta dei tempi rendono una scarpa slip-on, nome tecnico delle scarpe senza lacci, la scelta meglio indicata.

Sono facili da calzare, immediate da scalzare e soprattutto molto comode ma come è possibile abbinarle senza apparire sciatta? Qui di seguito una panoramica esaustiva sulle amate, e a volte temute, slip-on.

Le scarpe senza lacci

Le scarpe basse senza lacci possono intimorire le amanti del tacco, della femminilità e dello stile vezzoso ma in realtà in commercio ne esistono di svariati modelli che rappresentano il giusto compromesso tra stile e comodità. Le slip-on nascono con la necessità di infilare un paio di scarpe senza la necessità di costringere il piede né di compiere sforzi. Queste permettono una calzata immediata e sono esenti da qualunque tipo di chiusura.

Le slip on non sono né mocassini, né ballerine, né sneakers ma fondono al loro intero l’insieme dei loro comfort. Per qualcuno restano le scarpe a prova di pigro ma chiunque ne abbia provato almeno un paio le ha considerate irrinunciabili.

Come indossare le scarpe senza lacci

La versatilità delle slip-on sia maschili sia femminili, il numero di fantasie sfrenate e i tipi di materiali lasciano presagire una certa semplicità nell’abbinamento. In realtà l’errore è dietro l’angolo e uno degli interrogativi battenti è proprio su come abbinarle. In origine le slip-on sono nate come sneakers senza lacci per un utilizzo casual e giornaliero, si trattava quindi di semplici modelli in tela.

Col tempo hanno preso piede modelli in pelle eleganti e formali mentre molti altri hanno dato vita alla creatività generando modelli originali e alternativi, molti dei quali corredati di frange, borchie e fantasie sfrenate. Dunque le slip-on sono eclettiche e adatte veramente a tutti: possono essere indossate quotidianamente, per le occasioni speciali e anche per quelle che richiedono un quid in più in fatto di stile e originalità.

Adapex AD MOB Native

Indossare le scarpe senza lacci richiede l’assenza di calzino o l’utilizzo dei così detti fantasmini che è importante siano assolutamente invisibili. Qualora si volesse giocare con lo stile può rivelarsi utile indossarle con calzini colorati e a fantasia.

Come abbinare le scarpe senza lacci

Una volta sdoganato cosa siano le slip-on e quali modelli esistono è il momento di entrare nel vivo della questione e capire come abbinare le scarpe senza lacci. Si tratta di un modello in generale versatile e aperto a tutti gli abbinamenti, soprattutto se si considerano scarpe giornaliere. Per evitare però scivoloni e cadute di stile è importante valutare una serie di abbinamenti salva stile.

Se l’occasione è giornaliera e priva di incontri formali o occasioni speciali allora è il caso di sfoggiare un bel paio di jeans skinny con un top o una blusa morbida. Per non sbagliare in questo caso sono da prediligere un paio di scarpe senza lacci a tinta unita. L’abbinamento casual è utile anche in estate con vestitini e shorts, meno è formale l’occasione e maggiori sono gli abbinamenti possibili.

Per evitare cadute di stile basterà bilanciare tinte e fantasie. Se l’asticella della formalità aumenta lievemente, il trucco è dietro l’angolo: ai jeans e alla blusa basta abbinare un blazer o una giacca. In questi casi è meglio optare per un paio di slip-on nere così da scongiurare ogni potenziale errore glamour. Qualora le slip-on dovessero invece presentare una fantasia molto vezzosa è il caso di abbinarle a un look total black e non eccedere con gioielli grandi e sbrilluccicosi.

Negli ultimi anni si è sdoganata anche l’idea delle slip-on legate alle sole giornate casual, per un look formale è infatti utile osare anche con un tailleur elegante o una gonna longuette. In questo caso è bene scegliere con attenzione il modello di slip on da abbinare: col tailleur sono da prediligere scarpe senza lacci eleganti e di certo non in tela o corda mentre per la gonna longuette è il caso di optare per una slip on in stile country.

Quando indossare le scarpe senza lacci

Le slip-on sono pratiche e trendy e riescono a mettere proprio tutti d’accordo facendo confluire in un unico modello comodità e stile.Il look corredato di scarpe senza lacci può essere sfruttato a scuola o all’università, in gite fuori porta ma anche in ufficio o in tutte quelle occasioni in cui è necessario abbandonare le scarpe da ginnastica senza eccedere con la formalità.

A chi stanno bene le scarpe senza lacci

Come ogni accessorio, indumento o taglio di capelli anche le slip-on hanno le loro regole universali e per garantire un look armonioso è importante ricordarsi che le scarpe basse senza lacci non assottigliano la figura e men che meno le gambe o i polpacci. Nel caso di un fisico robusto sono da prediligere scarpe senza lacci leggermente alte.

I modelli di scarpe senza lacci

Quando si parla di slip-on la varietà di modelli è sconfinata. Per poter chiarire quali siano tutte le tipologie è importante sapere che si tratta di scarpe senza lacci la cui comodità sta proprio nell’infilarla senza litigare con le stringhe. I modelli sono numerosi e i più conosciuti sono senza dubbio i mocassini, le espadrillas, le sneakers slip-on e le ballerine.

Adapex AD MOB 320 Native
47,99€
54,95€
disponibile
8 new from 47,99€
Ultimo aggiornamento il 18 Ottobre 2021 17:44

Lascia un Commento