Maschera al carbone, a cosa serve e come farla

maschera al carbone

Ultimamente si sente spesso parlare di quella che è la maschera al carbone. Scopriamo insieme quali sono le sue funzioni e come farla.

Che cosa è la maschera al carbone

La black mask o maschera al carbone (che può essere vegetale o attivo), è una maschera che aiuta a purificare la pelle, astringe i pori e purifica in profondità senza aggredirla eccessivamente, quindi, agisce in modo delicato e lascia la pelle liscia, pulita e soffice.

A cosa serve la maschera al carbone

La maschera al carbone serve per purificare la pelle dalle imperfezioni come punti neri e particelle inquinanti, che si accumulano ogni giorno dandoci l’aspetto di una pelle non perfetta.

Come utilizzare la maschera al carbone

È molto semplice utilizzare la maschera al carbone. Innanzitutto la si può utilizzare quando più si preferisce, magari dopo un’ottima skincare. Poi basta procurarsi un pennello da make-up e spargerla in modo uniforme su tutto il viso (magari utilizzare un pennello a lingua di gatto), oppure in commercio ultimamente sono molto in voga le maschere in tessuto già pronte semplicissime da applicare, basta acquistare quella al carbone, aprirla e stenderla sul viso.

Maschera al carbone fai da te

Non è molto difficile realizzare una maschera al carbone in casa, occorrono pochi semplici ingredienti: 1 cucchiaio pieno di carbone vegetale (è possibile reperire il carbone vegetale in farmacia o in erboristeria sotto forma di pillole. Basta schiacciare le pillole e lavorarle per ricavarne la polvere), 3 fogli di colla di pesce, 3 cucchiai di latte.

Le migliori maschere al carbone in commercio

Le migliori maschere in commercio, prodotti migliori anche dell’anno 2020, sono stati ai carboni attivi, tra cui le due più nominate sono state: Maschera nera purificante, e Maschere Comedone, e Maschera Nera, Black Mask Peel Off, Maschera di comedone, Blackhead Remover Black Mask.

Ultimo aggiornamento il 20 Settembre 2021 1:50

Lascia un Commento