Dissetiamoci con le bevande Sant’Anna

La qualità delle bevande Sant’Anna è da sempre conosciuta, sono sempre più le persone che scelgono i suoi prodotti per la sua eccezionale leggerezza che nasce dal cuore delle Alpi piemontesi, per il suo bassissimo contenuto di sodio e di residuo fisso, l’assenza di nitriti e la bassa durezza permettono di essere un’acqua minerale indicata per i neonati.

q1

Sant’Anna ha scelto una bottiglia che non contiene petrolio: non solo per rispettare l’ambiente, ma per il benessere di tutti, a partire dal tuo bambino. Sant’Anna Bio Bottle sostiene la salute di tutti, compresa la natura.

Per la prima volta in assoluto, e credo davvero che ne vanno fieri, hanno creato la prima bottiglia Biodegradabile. Devo ammettere che spesso non compro acqua in bottiglie proprio per limitare il consumo di plastica, e trovo questa invenzione davvero preziosa. Quindi diciamo grazie a Sant’Anna e alla sua nuova inventiva.

q2

Per la collaborazione con Sant’Anna ho ricevuto inoltre il Thè, nelle 3 varianti pesca, limone e verde, tutte preparate con vero infuso di thè senza coloranti e conservanti. Un’altra vera sorpresa è stata trovare nella confezione anche i succhi di frutta. Non sapevo che la ditta li producesse e li ho assaggiati con molta curiosità. La percentuale di frutta è buona, 40% per albicocca e 50% per pesca e pera, in acqua minerale Sant’Anna. Sono gustosi e leggeri, in comodi bicchieri dotati di cannuccia, e sono stati la gioia dei miei famigliari.

Nello scatolone che mi è arrivato quindi c’erano anche

SanThe un vero infuso di the, rilassante e dal potere dissetante con tre gusti Limone, The Verde e Pesca, disponibile in bottiglia ed in brik (perfetto per ogni momento).

Sanfruit   vero succo di frutta unito all’ acqua sant’anna contenuto nei comodi brik e disponibili  in tre  differenti : pesca,pera e all’albicocca.

Per non parlare dei the deteinati adatti  ai più piccini.

Mi dispiace che nelle foto non riuscite a vedere i barattoli di the verde, ma quelli nemmeno il tempo di aprire il pacco che la mia famiglia li aveva già finiti tutti!!!!

q3

Una grande novità di Sant’Anna SanFruit sta nel packaging: l’unico succo di frutta confezionato in un bicchierino di plastica con annessa cannuccia di plastica, oppure si può togliere direttamente il coperchio, questo consente una grande praticità per tutti i consumatori.

q4

Ma con tutte queste bevande non ho resistito e quindi ecco qui qualche bevanda fresca da realizzare per gustarvi i prodotti Sant’Anna unendo il gusto della qualità alla freschezza di cocktail più sofisticati

q5

Qualche bevanda rinfrescante:

 

1.  Pinky (bevanda analcolica)

Ingredienti (per  ½ L): 370 ml di succo di pesca Sant’Anna, 250 ml di succo di ananas, 3 cucchiai di sciroppo di fragola

Procedimento: Mescolate bene tutti gli ingredienti e trasferitili poi in un boccale. Servite con qualche cubetto di ghiaccio

 

2.  thè verde  con vodka (dosi per 2 persone)

Ingredientethè verde Sant’Anna, acqua, zucchero, 0,5 dl vodka, 0,5 dl succo di pompelmo ghiaccio

Preparazione: Versatevi il tè in una brocca con molti cubetti di ghiaccio aggiungete vodka e il succo di pompelmo. Guarnite con foglie di menta o con dei ribes, mescolate e servite.

 

3.  Cocktail succo d’albicocca e limone

Ingredienti:  500 ml succo d’albicocca Sant’Anna, acqua minerale 500ml, 2 limoni, 2 cucchiai di zucchero, qualche cubetto  di ghiaccio.

Preparazione: Premere i limoni e mescolare al succo di limone, il succo d’albicocca e lo zucchero. Aggiungere l’acqua minerale, il ghiaccio agitare ed è subito pronto. Se si desidera si può evitare lo zucchero.

Ecco i recapiti delle bevande Sant’Anna:

Sito Internet: santanna.it

Facebook: facebook.com/santannabiobottle

Lascia un Commento