advertisement

Cristalloterapia, usi e benefici

terapia delle pietre
advertisement

La cristalloterapia è una pratica esercitata da naturopati o operatori olistici al fine di riequilibrare l’energia dei corpi.

Si tratta di un’antichissima pratica complementare il cui obiettivo è quello di mitigare dolori e malesseri ed emanare energie purificatrici. I cristalli hanno un ruolo decisivo in natura, leggi l’articolo e scopri di più su questa affascinante tecnica.

Che cosa è la cristalloterapia

Quando si parla di cristalloterapia si prende in considerazione quella pratica complementare secondo cui è possibile migliorare la vita delle persone attraverso l’uso professionale dei cristalli. Si tratta dunque dell’utilizzo, da parte di un professionista, di semi e pietre preziose il cui compito è quello di mitigare malesseri e disfunzioni.

Attraverso un sapiente uso dei cristalli è possibile raggiungere uno stato di benessere psico-fisico, infatti questa disciplina si basa sulla teoria del corpo energetico, quel concentrato di energie che si accumula dopo aver interagito col mondo esterno e che deve essere ripulito con l’azione purificatrice dei cristalli.

Come funziona la cristalloterapia

Una delle domande largamente discusse è: come funziona la cristalloterapia? La teoria su cui si fonda la disciplina è quella dell’uomo che è in grado di assorbire le energie attraverso i Chakra, le porte di accesso al flusso energetico. Nel quotidiano spesso si ignora il flusso di energia circostante e l’elevata quantità che circola in ogni strato della materia.

La cristalloterapia si fonda sulla modifica dell’energia in alcuni corpi attraverso una serie di movimenti e pietre specifiche. Considerando l’elevato numero di cristalli presenti in natura appare chiaro quanto questo campo sia vasto e tutto da scoprire e sperimentare.

I benefici della cristalloterapia

Nella cristalloterapia ogni pietra ha un ruolo specifico e, in linea generale, i benefici della disciplina possono essere considerati in quattro grandi aree: quella fisica, quella emotiva, quella mentale e quella spirituale. Generalmente la pratica è largamente diffusa per alleviare lo stress emotivo e combattere insonnia, ansia e mal di testa.

advertisement

La cristalloterapia ha una serie di grandi teorie sulle quali basa la propria disciplina, una di questa è la rimozione dei blocchi energetici attraverso l’utilizzo dei cristalli. A praticare la cristalloterapia sono professionisti come naturopati e operatori olistici.

Come utilizzare le pietre e i cristalli per sfruttare le proprietà

Ogni cristallo corrisponde a un segno zodiacale e si evolve insieme alla persona che lo possiede secondo la teoria della risonanza. Entrando cioè in simbiosi con le interazioni di chi lo utilizza.

Per poter sfruttare al meglio le loro proprietà è bene conoscerne i vari utilizzi. È possibile innanzitutto indossarli. In questo caso assorbono e trasmettono energia e averne dunque da indossare è un facile palliativo contro i malesseri.

Un metodo invece meno comodo ma largamente utilizzato è quello di posizionare alcuni cristalli sul corpo durante un trattamento specifico. In genere in questi casi la loro posizione corrisponde sempre all’accesso dei Chakra. Altri due metodi, inusuali ma ugualmente efficaci, sono quelli della meditazione insieme ai cristalli e la pratica di dormire con alcuni di essi sotto al cuscino.

Come purificare le pietre

In natura esistono numerose pietre e poterle conoscere tutte è impegnativo. Nella disciplina è importante però sapere come purificarle, soprattutto perché non tutte vanno purificate allo stesso modo. Ci sono infatti cristalli che amano l’acqua e altri che amano la terra.

In linea generale si consiglia sempre di lavarle sotto acqua corrente fredda per una manciata di secondi e poi asciugarle con un panno in fibre. Ci sono però cristalli, come la tormalina, che gradiscono la terra. In questi casi specifici il consiglio è quelle di poggiarle in un vasetto di terra ed esporle al sole.

Cosa fare quando una pietra si rompe

Avere a che fare con i cristalli e con la cristalloterapia implica un movimento prolungato con pietre che, una volta toccato terra, si rompono facilmente. In questo caso si consiglia un’unica soluzione: donare la pietra alla natura. Basterà inserirla in un vaso con una piantina oppure adagiarla in un fiume.

Per chi è utile la cristalloterapia

La cristalloterapia nasce con l’obiettivo di ristabilire l’equilibrio energetico e dell’organismo e per tale ragione può essere considerata una pratica inclusiva e adatta a tutti. Il fatto che non sia invasiva la rende adatta a tutte le fasce d’età, compresi i soggetti più fragili.

Un trattamento ha una durata di circa 60 minuti, al termine del quale viene assicurato il riequilibrio energetico.

advertisement
13,90€
disponibile
2 new from 13,90€
as of 6 Dicembre 2022 4:16
23,56€
24,80€
disponibile
25 new from 19,00€
2 used from 24,50€
as of 6 Dicembre 2022 4:16
17,10€
18,00€
disponibile
21 new from 17,10€
as of 6 Dicembre 2022 4:16
13,30€
14,00€
disponibile
15 new from 13,30€
1 used from 11,90€
as of 6 Dicembre 2022 4:16
10,90€
disponibile
3 new from 10,90€
as of 6 Dicembre 2022 4:16
9,02€
9,50€
disponibile
23 new from 8,00€
as of 6 Dicembre 2022 4:16
18,72€
disponibile
2 new from 18,72€
as of 6 Dicembre 2022 4:16
18,52€
19,50€
disponibile
2 new from 18,52€
as of 6 Dicembre 2022 4:16
Ultimo aggiornamento il 6 Dicembre 2022 4:16

Lascia un Commento

WordPress Lightbox Plugin